Rimedi

Alleviare il dolore nel caso di ernia: ecco i rimedi naturali

Ti proponiamo una serie di rimedi da utilizzare a casa se soffri di diverse tipologie di ernia.

Sono tanti i tipi di ernia che possono colpire una persona. Gran parte di questi sono potenzialmente dolorosi, e in alcuni casi è possibile trattarli con rimedi naturali che sono efficaci.

Chiaramente se parliamo di quelle tipologie più pesanti, è bene richiedere l’intervento medico, soprattutto perché senza intervenire, si possono rischiare gravi complicazioni. Tra queste, segnaliamo quelle che influiscono anche sul movimento, come nel caso di perdita di mobilità, atrofia muscolare o paralisi degli arti.

Ma in questo articolo vogliamo trattare le forme più lievi, e parlare quindi di quei rimedi naturali che possono trattare alcune varianti. Possiamo classificare i tipi di ernia in questo modo: quella femorale e inguinale, ombelicale, latale, incisionale.

I rimedi naturali per fronteggiare l’ernia

Prima di procedere è bene precisare una cosa: l’ernia si verifica quando un organo fuoriesce dalla parete del muscolo, o dal tessuto contenitivo. Con il passare degli anni il rischio aumenta, soprattutto perché si indeboliscono i tessuti di supporto. Tra i primi rimedi, possiamo citare l’aceto di mele, che è un perfetto antiossidante e agente anti-infiammatorio. Andrà assunto con un po’ di acqua tiepida e miele, in modo da neutralizzare il bruciore e l’acidità causata dall’ernia.

Discorso analogo per l’aloe vera, che ha incredibili proprietà medicinali, anti-infiammatorie e antibatteriche. Riesce a creare un rivestimento protettivo, che permette di alleviare il bruciore di stomaco che, come detto, è uno dei sintomi dell’ernia. Usa quindi le foglie di aloe, e crea un succo dopo averle lavate e ripulite delle loro spine. Devi bere questo succo una volta al giorno a stomaco vuoto.

Il potere dello zenzero e del tè

Quante volte sentiamo parlare della radice di zenzero e dei suoi effetti benefici? Anche in questo caso è bene affidarsi a questo ingrediente, perché aiuta a riequilibrare la flora intestinale, oltre a combattere il meteorismo e migliorare la digestione. Puoi fare degli infusi, usando la radice, e berli per ridurre il dolore addominale. Chi vuole potrà anche assumere lo zenzero crudo per agire sul dolore allo stomaco. Crea una buona protezione anche all’esofago, tutelandolo dall’accumulo dei succhi gastrici, problematica tipica nel caso dell’ernia.

In alternativa prova il tè alla camomilla, che è calmante e agisce sullo stomaco quando è infiammato. Riesce a rilassare in modo incredibile i muscoli del tratto gastrointestinale. Ti basterà farlo bollire in un bicchiere di acqua, lasciando riposare per qualche minuto. Dovrà però essere bevuto caldo, almeno un paio di volte al giorno.Tuttavia, se il dolore e il gonfiore non accennano a diminuire e sono troppo intensi, consultate al più presto un medico.

La cannella calma i dolori di stomaco tipici dell’ernia

Una spezia molto amata, e usata in cucina in varie forme: la delicata nota piccante della cannella è ottimale per le sue proprietà anti-infiammatorie. E’ consigliata anche per contrastare quel fastidioso gonfiore che si percepisce in seguito a un pasto, o per allevia il dolore addominale dall’ernia. E’ calmante, ed è ideale se consumata come tè, per calmare l’infiammazione della mucosa gastrica, che solitamente avverti al termine di un pasto abbondante.

Questi sono solo alcuni dei numerosi rimedi che puoi utilizzare, ma sono in assoluto i più potenti. E’ opportuno ricordare che oltre a questi mezzi per ridurre il dolore, è preferibile chiedere l’intervento di un medico, in modo da non temporeggiare e rischiare di peggiorare la situazione della tua ernia.

5.0
01
Tags
Mostra di più

Articoli simili

Back to top button