Diete

Dieta Dash: combattere ipertensione e dimagrire fianchi

La dieta DASH, acronimo di Dietary Approaches to Stop Hypertension (Approcci dietetici per bloccare l’ipertensione) è stata studiata per chi soffre di ipertensione, o pressione alta. La ricerca parte da un dipartimento medico statunitense che ideò tale programma dietetico basandosi sul fatto che una dieta ricca di alimenti quali frutta, verdura e cereali integrali e povera di cibi grassi e ricchi di sale e zuccheri, può permettere di perdere peso in modo sano e al tempo stesso curare patologie legate a problemi cardiovascolari, ipertensione, ipercolesterolemia, diabete, cancro.

E’ sicuramente un tipo di dieta ipolipidica, visto che prevede un consumo di lipidi ridotto rispetto alle altre diete, e iposodica, dal momento che necessita di unai??i??assunzione limitata di cloruro di sodio.

LA DIETA DASH: COME FUNZIONA

Questo tipo di dieta prevede una ripartizione giornaliera di macronutrienti secondo il seguente schema: 55% carboidrati complessi, 18% proteine, 27% grassi. Questi ultimi, come si vede, rappresentano una quantità leggermente più bassa rispetto al consumo giornaliero raccomandato (che è di circa 30/35%) e i grassi saturi sono considerati solo in minima parte (circa il 6%) per dare più spazio a quei grassi che invece risultano benefici per il cuore, come quelli che si trovano nell’olio extravergine di oliva o nella frutta secca.

La dieta DASH poi prevede un apporto molto basso di sodio e calibrato in base alle esigenze fisiche di ogni paziente: per chi, ad esempio, soffre di ipertensione arteriosa si consiglia una quantità giornaliera di sale pari o inferiore a 1500 mg. E’ quindi assolutamente necessario stare attenti all’uso del sale nei condimenti e controllare la quantità di sale contenuta nei prodotti preconfezionati.

I consigli generali per un buon utilizzo della dieta DASH sono: un incremento graduale di frutta e verdura, consumare cereali integrali, preferire pesce e carne bianche magre, limitare al massimo il consumo di sale, limitare il consumo di cibi ricchi di grassi soprattutto saturi, assumere legumi e frutta secca, consumare cibi ricchi di potassio, calcio e magnesio ed evitare i vizi di fumo e alcol.

Tags
Mostra di più

Articoli simili

Back to top button